A. Stipula del contratto:

  1. Le seguenti condizioni generali di vendita e fornitura (CGFV) della nostra azienda valgono solo per gli scambi commerciali con la nostra azienda e sono parte integrante di tutte le offerte e i contratti per i nostri servizi e le nostre forniture. Valgono altresì per tutti i futuri scambi commerciali con il cliente. Tuttavia, gli accordi individuali hanno in ogni caso la precedenza sulle condizioni generali.
  2. Qualsivoglia altra condizione commerciale del cliente viene con le presenti espressamente esclusa. Le presenti condizioni valgono solo ed esclusivamente previa conferma scritta da parte nostra.

B. Prezzi / Pagamenti:

  1. I nostri prezzi rimarranno per noi vincolanti per un periodo di 4 mesi a partire dalla stipula del contratto. Dopo tale periodo, saremo autorizzati ad applicare i prezzi validi al momento della consegna.
  2. Eventuali consegne parziali verranno fatturate a parte.
  3. Le nostre fatture sono pagabili entro 14 giorni (calcolati a partire dalla data di fatturazione) con il 2 % di sconto o entro 30 giorni contante netto. Sui costi degli utensili non viene applicato lo sconto. La data di ricezione del pagamento farà fede per le scadenze di pagamento, in caso di pagamento tramite assegno varrà il giorno dell'accredito. Non ci assumiamo l'onere delle spese di incasso e dei costi per bonifici dall'estero. Qualora anticipassimo tali voci, esse dovranno esserci rimborsate immediatamente.
  4. In caso di scadenza dei termini per il pagamento, verranno applicate le misure legali del caso senza particolare messa in mora. Siamo autorizzati ad addebitare al cliente gli interessi bancari abituali applicabili a partire dal primo giorno di ritardo pari ad almeno 8 punti percentuali sul tasso d'interesse base. Ci riserviamo di far valere i nostri diritti per eventuali ulteriori danni. Abbiamo altresì titolo per recedere dal contratto. Ciò non vale se il cliente ha contestato la fornitura a buon titolo. Inoltre, il saldo totale diviene immediatamente esigibile indipendentemente dai termini di pagamento concordati.
  5. Per tutti i contratti, siamo autorizzati a svolgere un controllo della solvibilità del cliente in questione. In caso di dubbio, abbiamo titolo per effettuare le altre consegne solo dietro pagamento anticipato, per esigere immediatamente tutti gli importi non corrisposti (anche differiti) e per richiedere un pagamento immediato in contanti o una garanzia. Qualora venissimo a conoscenza di un peggioramento della solvibilità di un cliente, possiamo richiedere il pagamento immediato anche in caso di ordine già confermato alle condizioni di pagamento menzionate sotto B 3.
  6. .
  7. Nella misura in cui è applicato il sistema di recupero diretto nelle transazioni commerciali tra aziende, il cliente è tenuto a fornire o trasmettere gli obblighi di collaborazione e le dichiarazioni necessarie all'applicazione del processo SEPA tra imprese. A condizione che sia stato realizzato solo il mandato di addebito diretto SEPA e che il tempo di riesame di 4 giorni lavorativi sia trascorso, conformemente alla lettera F. comma 1, il cliente può richiedere esclusivamente la restituzione dell'addebito entro 5 giorni a partire dal giorno concordato per l'addebito.
  8. Il cliente potrà reclamare un diritto di ritenzione solo se esso si basa sullo stesso rapporto contrattuale e se il credito è incontestabile o constatato giudizialmente. Egli potrà anche compensare solo con contropartite incontestabili o constatate giudizialmente. In caso di reclami per merci difettose, sulla cui legittimità non sussista alcun dubbio, il cliente può trattenere i pagamenti solo per un importo commisurato al difetto evidenziato. In caso di reclami ingiustificati, abbiamo titolo per richiedere un rimborso per le spese da noi sostenute.

C. Consegna / Trasferimento del rischio:

  1. Determinanti per qualità e realizzazione sono i campioni di riferimento, che a richiesta possiamo inviare ai clienti prima della consegna, per una verifica. Ci riserviamo il diritto di apportare piccole variazioni rispetto ai campioni in riferimento a forma, misure, qualità e peso, nonché colore.
  2. Abbiamo titolo per effettuare consegne ridotte o maggiorate fino a un massimo del 10 % rispetto alle quantità indicate nella conferma, le quantità in eccesso devono essere ritirate.
  3. Salvo diverso accordo, la fornitura ha luogo a partire dalla fabbrica. La spedizione è su fattura per il cliente; ciò vale anche per la consegna presso il luogo di adempimento. Il cliente è tenuto ad accettare la merce consegnata, anche laddove dimostri difetti di secondaria importanza, fatti salvi i suoi diritti di cui al paragrafo F.
  4. Alla spedizione, il rischio passa al cliente, non appena consegniamo le merci all'azienda di spedizioni da noi scelta.
  5. Se si concorda una spedizione franco di porto, essa avrà luogo con la modalità per noi più conveniente dal punto di vista economico. Eventuali sovrapprezzi per esigenze particolari inerenti la spedizione e per assicurazioni per il trasporto sono a carico del cliente.
  6. Qualora si concordasse un ritiro presso la nostra azienda, il cliente è tenuto a ritirare la merce immediatamente dopo la comunicazione della prontezza per la spedizione. Al momento della comunicazione, il rischio di eventuale incidente o deterioramento passa al cliente.

D. Tempo di fornitura:

  1. Ci impegniamo costantemente a rispettare i termini concordati e confermati. Tuttavia dobbiamo riservarci il diritto di superare il termine concordato, per motivi importanti, per un periodo tuttavia non superiore a 4 settimane.
  2. In caso di incarichi di chiusura, non ancora ritirati alla fine del periodo concordato, abbiamo diritto, a nostra scelta, a richiedere il ritiro delle quantità residue e il relativo pagamento, alla cancellazione delle quantità residue non ritirate o alla cancellazione delle quantità residue non ritirate e alla richiesta di risarcimento danni per inadempienza.
  3. Eventi di forza maggiore imprevedibili e altri eventi straordinari imprevedibili, tra i quali mancanza dei materiali, di energia, di manodopera e di spazio di trasporto, problemi di produzione inclusi contenziosi di lavoro, mancato rispetto delle scadenze di consegna dei fornitori, intralci del traffico e disposizioni delle autorità etc., che potrebbero impedirci di adempiere ai nostri obblighi di consegna, ci esentano pienamente, per la durata dei loro effetti o in caso di impossibilità di consegnare o di fornire il servizio, dai nostri obblighi di fornitura di servizi e prodotti. In tali casi, il cliente ha titolo, fatto salvo il paragrafo G, per recedere dal contratto senza dover corrispondere alcuna penale. Ci impegniamo a informare tempestivamente il cliente qualora si verificasse una circostanza simile a quelle indicate.

E. Riserva di proprietà:

  1. La merce fornita rimane di nostra proprietà fino al pagamento di tutti i crediti originatisi in ragione del rapporto contrattuale e di eventuali altri crediti connessi all'oggetto dell'acquisto (merce sottoposta a riservato dominio).
  2. Lavorazione, integrazione o miscelazione da parte del cliente hanno luogo su nostra richiesta, senza che ne derivi alcun obbligo per noi. Salvo che acquisiamo la proprietà o la comproprietà per legge, il cliente ci cede da subito la comproprietà per un importo pari al valore della merce sotto riserva sulla cosa derivante e il mantenimento per noi del riservato dominio su essa con la diligenza del buon commerciante.
  3. Qualora il cliente dovesse cedere la merce sotto riserva o laddove la montasse sul proprio terreno, egli ci cederà immediatamente i crediti da essa derivanti per un ammontare pari al valore della merce sotto riserva con tutti i diritti, compresi il diritto di ammissione di un'ipoteca di garanzia con priorità sul resto. Se il cliente è proprietario del terreno, la cessione anticipata ingloba nella stessa estensione i crediti derivanti dalla cessione del terreno o dai diritti sul terreno. La cessione anticipata si estende anche ai crediti per saldo del cliente.
  4. A condizione di realizzare il trasferimento di comproprietà e dei crediti nonché sotto riserva di revoca, autorizziamo il cliente a cedere e trasformare la merce sotto riserva nell'ambito delle transazioni commerciali classiche e a percepirne i crediti ceduti. Il cliente non è autorizzato per altre disposizioni, in particolare costituzione in pegno, trasmissione di proprietà in garanzia o qualsivoglia altra cessione. Il cliente è tenuto a informarci tempestivamente di qualsivoglia tipo di accesso di terzi alla merce sotto riserva o al credito ceduto e a fornirci le informazioni e i documenti necessari a un'azione legale.
  5. Qualora il cliente non rispettasse i propri obblighi nei nostri confronti o in caso di dubbi fondati sulla sua solvibilità, egli è tenuto, a nostra richiesta, a restituirci la merce sotto riserva nonché i crediti ceduti dichiarando l'annullamento dell'autorizzazione alla riscossione automatica e a consegnarci tutti i documenti e le informazioni necessari alla riscossione di tali crediti. In tal caso il cliente ci autorizza a informare gli acquirenti della cessione e a recuperare il credito.
  6. Qualora nell'esercizio del nostro diritto di riserva di proprietà riprendessimo la merce, un recesso dal contratto si applicherebbe solo in caso di nostra espressa dichiarazione. A titolo di risarcimento per la merce sotto riserva da noi riacquisita, saremo autorizzati a venderla privatamente.
  7. A richiesta del cliente, siamo tenuti a liberare le garanzie, a nostra scelta, purché il loro valore non superi quello dei nostri crediti di oltre il 10%.

F. Reclami:

  1. In caso di reclami, malgrado la massima attenzione dedicata, i difetti visibili, le differenze di quantità o le consegne errate devono essere a noi segnalate per iscritto immediatamente, al più tardi entro 4 giorni dalla ricezione della merce, in ogni caso prima di integrazione, mescolamento o trasformazione; eventuali difetti nascosti vanno contestati immediatamente dopo la loro constatazione, diversamente la merce sarà da intendersi come accettata.
  2. Qualora malgrado tutta la cura da noi dedicata la merce fornita presentasse un difetto presente già al momento del trasferimento del rischio, ci impegniamo a migliorare la merce o a sostituirla, a nostro giudizio, sotto riserva di reclamo entro i termini. Ai fini della verifica di un reclamo, abbiamo titolo per esigere l'invio di un campione del difetto. Deve esserci concessa la possibilità di constatare insieme i reclami segnalati e di essere presenti al momento del prelevamento ai fini del controllo del materiale. In riferimento a ciò, il cliente è tenuto a collaborare. Deve esserci sempre concessa la possibilità di fornire una prestazione correttiva entro un tempo ragionevole. I reclami non si applicano in caso di lieve divergenza della proprietà convenuta, in caso di alterazione trascurabile dell'utilità, in caso di usura naturale o di usura come in presenza di danni sopraggiunti dopo il trasferimento del rischio in ragione di una manipolazione scorretta o negligente, di sollecitazioni eccessive, di mezzi di utilizzo inadeguati, di lavori di installazione difettosi causati da influssi esterni non previsti dal contratto. Non si può parlare di difetto in particolare nel caso in cui la merce da noi fornita non fosse idonea all'utilizzo da parte del cliente. Siamo pronti a fornire al cliente la migliore assistenza per quanto riguarda la conformità dei nostri prodotti per lo scopo previsto (esempio: controllo della compatibilità, etc.). Laddove il cliente o terzi intraprendessero lavori di restauro o modifiche non conformi, non si accettano reclami per essi e le relative conseguenze. Prima di restituire la merce è necessario richiedere il nostro consenso.
  3. Laddove le forniture di ricambi o eventuali rettifiche non sortissero gli effetti sperati o richiedessero sforzi eccessivi, il cliente può, fatti salvi eventuali ricorsi per danni, recedere dal contratto o chiedere una riduzione del prezzo. Il cliente non sarà autorizzato a richiedere rimborsi per spese inutili.
  4. Le esigenze del cliente in riferimento agli sforzi necessari per la prestazione correttiva, in particolare le spese di trasporto, di movimentazione, di lavoro e per i materiali, sono escluse, nella misura in cui gli sforzi aumentano perché la merce da noi fornita è stata posizionata in un luogo diverso dalla filiale del cliente, a meno che il cambiamento non corrisponda a un utilizzo conforme.
  5. I diritti di ricorso del cliente nei nostri riguardi, conformemente all’art. 478 del codice civile tedesco (BGB), si applicano esclusivamente a condizione che il cliente non abbia concluso accordi diversi con il suo acquirente riguardo ai diritti legali di reclamo. Allo stesso modo, si applica il comma F 4 per quanto concerne l'entità del diritto di ricorso del cliente nei nostri riguardi.
  6. Ulteriori diritti del cliente o diritti diversi da quelli disciplinati dal presente paragrafo nei nostri riguardi e nei riguardi dei nostri aiutanti in riferimento a un vizio sono esclusi. Per altri diritti connessi a eventuali danni nonché per il rimborso delle spese sostenute da chi effettua l’ordine, valgono le disposizioni di cui al paragrafo G.
  7. In caso di simulazione fraudolenta di un difetto o di presa in carico di una garanzia per la qualità della merce al momento del trasferimento del rischio ai sensi dell’art. 443 BGB, i diritti del cliente sono esclusivamente quelli connessi alle disposizioni legali.
  8. I diritti per richieste di risarcimento connesse ai vizi della cosa decadono entro 12 mesi dalla consegna della merce da parte nostra al cliente. Le disposizioni indicate sotto non si applicheranno ove la legge preveda termini più lunghi ai sensi degli art. 438 comma 1 n° 2, 479 paragrafo 1 e 634a comma 1 BGB.

G. Altri diritti a risarcimento danni

  1. In caso di violazione di un obbligo pre­contrattuale, contrattuale e/o extra­contrattuale, nonché in caso di consegna difettosa, di atto illecito e di responsabilità del fabbricante, siamo responsabili del risarcimento e del rimborso, fatte salve altre condizioni di responsabilità contrattuale e legale, unicamente in caso di dolo, negligenza grave e violazione di un obbligo importante del contratto in caso di lieve violazione. La nostra responsabilità, fatto salvo il caso di dolo, si limita ai tipici danni prevedibili per questo genere di contratto al momento della firma dello stesso. Si esclude la rivendicazione di spese inutili da parte del cliente.
  2. Per danni dovuti a ritardi, siamo responsabili in caso di lieve negligenza unicamente per un importo pari a max. 5 % del prezzo d’acquisto pattuito.
  3. Fatta salva la violazione di obblighi contrattuali essenziali, si escludono responsabilità per lieve negligenza. La disposizione di cui al paragrafo G 2 rimane immutata.
  4. Le esclusioni e le limitazioni di responsabilità comprese nelle disposizioni di cui ai paragrafi da G1 a G3 non si applicano in caso di assunzione di una garanzia per la qualità della merce ai sensi dell’art. 443 BGB, in caso di dissimulazione fraudolenta di un guasto, in caso di danni che potrebbero provocare pericolo di vita, danni all’integrità corporea o alla salute nonché in caso di responsabilità obbligatoria conformemente alla legge sulla responsabilità oggettiva dei prodotti. Eventuali risarcimenti ai quali il cliente possa avere diritto, conformemente al presente paragrafo, decadono con il termine di prescrizione in vigore per i reclami ai sensi del paragrafo F 8.

H. Luogo di adempimento e foro competente

  1. Luogo di adempimento è la sede della nostra azienda
  2. Foro competente, anche per procedure relative ad assegni e atti giuridici è, secondo quanto disposto dall’art. 38 del codice di procedura civile tedesco (ZPO), il tribunale di Luneburgo. Tale foro competente vale anche nel caso in cui il cliente non disponga di un foro competente generale sul territorio nazionale, laddove dopo la stipula del contratto abbia trasferito il proprio domicilio oppure il proprio luogo di soggiorno abituale dal territorio nazionale o nel caso in cui domicilio o luogo di soggiorno abituale non siano noti al momento dell’avvio della procedura.
  3. Alla relazione contrattuale si applica il diritto tedesco a esclusione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale delle merci. La lingua utilizzata per le discussioni è quella tedesca.
  4. addove una disposizione delle presenti CGFV fosse o divenisse invalida, tale circostanza non avrà alcun effetto sulle altre disposizioni. La disposizione inefficace sarà sostituita da un’altra disposizione efficace e dal contenuto e dal fine più prossimi ai suoi.

GfA-Dichtungstechnik Joachim Hagemeier GmbH
HR: B 110.699, Amministratore delegato:Lars Hagemeier

GfA-Dichtungen für Altbauten und Systeme Joachim Hagemeier GmbH
HR: B 110.160, Amministratore delegato: Rita Hagemeier, Lars Hagemeier

GfA-Gerätebau Joachim Hagemeier GmbH
HR: B 110.167, Amministratore delegato: Lars Hagemeier